Stay Connected

La pista ciclabile del Ponente Ligure

La pista ciclabile del Ponente Ligure

Non il solito articolo sulla pista ciclabile del Ponente Ligure  ma…la ciclabile raccontata da Madeleine, una ciclista che la vive quotidianamente e che, essendo di origine svedese, apprezza più che mai ciò che forse noi “locals” diamo quasi per scontato.

 

 

Sorta sul vecchio tracciato della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia, ora deviato nell’entroterra, unisce tutti i paesi della Riviera Ligure da San Lorenzo fino ad Ospedaletti. Le vecchie stazioni ferroviarie sono ora punti di ristoro, nolo bici o simpatiche locande. Questi 24 Km in entrambe le direzioni, più una corsia pedonale, sono per me, semplicemente un pezzo di paradiso. Si pedala sempre lungo il famoso parco costiero della Riviera dei Fiori, senza veicoli a motore, con il mare a fianco…Un paradiso adatto a tutti, da godersi 365 giorni all’anno. Il percorso è completamente asfaltato, con molte aree di sosta per un break, merenda, foto….una gita senza alcuna difficoltà, adatta sicuramente anche ai bambini.  

 

‘Another Day in Paradise’;  ….questo è inevitabilmente il mio pensiero ogni volta che pedalo sulla pista ciclabile proprio sotto casa mia ….

 

Scopriamo insieme come vivere questa esperienza.

 

Partenza da San Lorenzo al Mare.

 

Se arrivate con l’auto, consiglio di partire da San Lorenzo, un piccolo borgo che si affaccia direttamente sul mare, la pista inizia dalla vecchia stazione dismessa. Vi aspetto al parcheggio a pagamento, nelle immediate vicinanze della pista. Se non avete portato la bici con voi non c’è problema. Qui troviamo il primo, dei tanti punti di noleggio per biciclette di ogni tipo, risciò fino a 6 posti, tandem, pattini, skateboard, carrellini e seggiolini porta bimbi.

 

Pista ciclabile del Ponente Ligure

 

Da qui, è partita la prima tappa del giro d’Italia nel 2015, la famosa crono squadre di circa 18 km in direzione Sanremo. E’ ancora visibile la ‘Bici GdI’ chiaramente in rosa, creata per l’occasione alla partenza. Ricordo ancora l’emozione di quel giorno, ero molto in anticipo per fotografare il passaggio dei Big, c’era molta gente, e tra applausi e urla i corridoi hanno iniziato a sfrecciare sulla ciclabile. La cosa che mi ha maggiormente colpito è stato il cosiddetto ‘risucchio’ al passaggio di ogni squadra. Pensate che sfrecciavano a circa 52-54km all’ora.

 

E come quei professionisti, anche noi ora siamo pronti per la partenza…Iniziamo subito con una lunga galleria, per me, come per i molti ciclisti della zona, ottima per gli allenamenti quando piove. Per i bambini, e non solo è molto suggestivo pensare da lì passava il treno… Esattamente dove una volta correva la ferrovia ora il treno ha lasciato il posto alle biciclette… Dopo 1,6 km usciamo nel blu…con il mare che ci affianca e ci seguirà per tutto il percorso.

 

 

Costarainera & Cipressa

 

Io, che sono svedese ma…vivo in Italia da oltre 20 anni …non mi sono ancora stancata di ‘vedere sempre lo stesso panorama”, che in ogni stagione ha un fascino differente. 

 

Lungo il percorso possiamo fare piccole deviazioni per visitare borghi caratteristici. Ecco la prima, particolarmente amata dai ciclisti di strada, si sale a Costarainera e Cipressa, la salita un po’ impegnativa è sicuramente ripagata dal panorama. Scendiamo ora, sul percorso della Milano-Sanremo, per imboccare nuovamente la ciclabile ad Aregai, nota per il grande porto Turistico Marina degli Aregai.

 

Santo Stefano al mare & Riva Ligure

 

Attraversiamo Santo Stefano al mare, dove spesso esco dalla pista per un giro nel centro storico e sul lungomare con le case colorate dei pescatori. ….qui, c’è il più ’simpatico ufficio polizia’ che io conosca  e, non lontano ci fermiamo in una gelateria per un ‘”Gelato-Pit-Stop – Enjoy the View”.

 

 

Tornati in sella pedalando verso Riva ligure, (questi 2 paesi sono schierati ….quasi non si accorge di cambiare comune), avvistiamo la Torre Ennagonale. Unica in Italia con 9 lati era un imponente torrione di difesa contro le invasioni barbaresche.

 

Arma di Taggia

 

Sempre accompagnati dal rumore delle onde continuiamo verso Arma di Taggia, lato mare, la Marina di Arma di Taggia …dove si può comprare il pesce pescato direttamente da un banco dei pescatori. Arma di Taggia è la parte del Comune di Taggia che rimane leggermente all’interno verso la vallata famosa per le olive ’taggiasche’ …Dalla pista che la attraversa, ammiriamo la Grotta dell’Annunziata, il porto situato nella parte finale del Torrente Argentina, una fortezza risalente al Cinquecento

 

Olive giganti ad Arma di Taggia

 

Bussana Vecchia o la mitica salita del Poggio?

 

A circa metà della pista, tra Arma e Sanremo, per i più sportivi, è d’obbligo una deviazione con una piccola, ma “mitica” salita. Usciamo poco dopo il “Bar Impekabile” per poi procedere sulla Aurelia ca. 1/2km fino al bivio per Poggio….

 

 In alternativa, al bivio di Bussana Nuova, il paese affacciato sul mare, saliamo a Bussana Vecchia, un grazioso borgo, completamente abbandonato dopo il sisma del 1887, noto come il paese degli artisti in quanto negli anni 60 molti si stabilirono li.

 

Da Sanremo a Ospedaletti: la “Milano-Sanremo Race Gallery”

 

Siamo ormai arrivati alle porte di Sanremo che, grazie al famoso “Festival della Canzone italiana” e alla Milano-Sanremo,  sicuramente non ha bisogno di una presentazione particolare. Superata la vecchia stazione ferroviaria, a monte, si può scorgere la torre della chiesa russa di fine 800, epoca “d’oro” dei russi aristocratici che per molto tempo, grazie al clima mite vi trascorsero i periodi invernali. Anche Tjaikovskij, all’epoca, rimase impressionato dalla sua bellezza.

 

Infine, nel 2014 è stato aperto l’ultimo pezzo mancante, ma non meno suggestivo; la galleria di Capo Nero …the ‘Milano-Sanremo Race Gallery’ Circa 1,8 km da Sanremo per spuntare fuori a Ospedaletti, ultima tappa del percorso.

 

La famosa Milano-Sanremo Race Gallery

 

Una delle tante scritte che mi fa sempre sorridere è riferita alla corsa del ’46, vinta dal Grande Fausto Coppi in solitaria.  Lo ’speaker’ sulla radio disse; -“…è in attesa degli altri corridori trasmettiamo musica da ballo.”. 

 

Il tragitto è scandito da una curiosissima collezione, citazioni ed aneddoti, sull’asfalto e sui pannelli informativi appesi alla volta, che appartengono alla lunga storia di una delle ’Spring Classics’, la Milano-Sanremo.

 

Direi che vale la pena pedalare per  ‘leggere’ tutta la galleria ma…dovrete “riempite bene le tasche di energia” perchè ce ne sono davvero molte…

 

Se sono riuscita ad incuriosirvi…vi aspetto nel “mio paradiso”,  un dono per salute, gioia, vacanza e serenità.

 

Buone pedalate e spero di incontrarvi sulla pista.

 

Ecco ancora qualche info utile:

 

Come posso raggiungere la pista ciclabile?

 

  • In treno: fermandosi nelle stazioni di Arma di Taggia o di Sanremo è possibile raggiungerla in pochi minuti dirigendosi verso il mare in quanto entrambe le città sono attraversate dalla pista.
  • In auto: da S Lorenzo al mare (l’uscita Imperia Ovest dell’’Autostrada 10 Genova Ventimiglia) oppure da Ospedaletti(imboccando l’uscita Bordighera e proseguendo per la SS1 Aurelia). Numerose le aree di sosta e parcheggi sia liberi che a pagamento.

 

Punti di ristoro:

 

Lungo la pista sono presenti numerosi punti di ristoro adatti ad ogni esigenza per uno spuntino, o riposarsi un pò.

 

Pausa relax vista mare sulla ciclabile

 


In alternativa, un picnic vista mare in una delle terrazze panoramiche che si affacciano sul littorale.  Posteggiando la bici, si può anche scendere giù verso la spiaggia, per rinfrescarsi con un piacevole bagno al mare. In caso di necessità, lungo la pista, sono disposte numerose colonnine di SOS.

 

Ecco la mappa del percorso, tratta dal sito ufficiale della pista, dove troverete anche tutte le info dettagliate

 

mappa percorso pista ciclabile

 

Immagine panoramica e immagine Galleria di Capo Nero e Mappe tratte dal sito ufficiale www.pistaciclabile.com

 

Per le altre immagini credits Madeleine Devenyi

 

 

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

Newsletter

Non perdere tempo, alla newslettetr per avere sconti e offerte dedicate

Stay Connected

×

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie ) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .