Stay Connected

Trekking vista mare in Liguria

Trekking vista mare in Liguria

I migliori sentieri nei dintorni di Ceriale

Il caldo estivo sta pian piano scemando e con l’arrivo di settembre inizia uno dei periodi d’oro per il trekking. In pochi lo sanno, ma Ceriale non è solo mare e parcho acquatico. Il nostro territorio offre anche un mondo diverso, tutto da esplorare: quello dei sentieri!

Oggi vi vogliamo parlare di alcuni dei migliori sentieri per il trekking vicini a Ceriale. Percorsi adatti a tutti, mai troppo impegnativi, che regalano panorami mozzafiato e coinvolgenti immersioni nella natura.

Siete pronti? Partiamo!

 

Via Iulia Augusta

Durata: 1 h 30 Difficoltà: molto semplice

Per sgranchirci le gambe, iniziamo da un percorso semplice, adatto anche ai meno allenati. Più che un sentiero trekking, infatti, la Via Iulia Augusta è una passeggiata agevole e per nulla impegnativa, che regala bellissimi scorci sull’Isola Gallinara. Una passeggiata che però ha più di 2.000 anni! La via venne infatti costruita nel 13 A.C, per ordine di Augusto.

Vista dell'isola gallinara dalla via Julia Augusta
Oggi questo percorso che si immerge nella macchia mediterranea è considerato di grande valore storico e naturalistico, e permette anche di conoscere meglio una città vicina a Ceriale, Alassio. Il sentiero parte infatti dal Piazzale Santa Croce di Alassio e prosegue dominando dall’alto il porto della città. Dopo circa 3 km, possiamo notare sul sentiero dei brevi tratti in cui è ancora presente l’antico lastricato romano. Proseguendo, incontriamo l’antica necropoli di Albingaunum, di epoca romana. Qui possiamo ammirare due recinti funerari e, verso la fine della Via, l’unica tomba a “colombario” presente in Liguria. A differenza dei recinti, questa struttura è chiusa superiormente e al suo interno sono ancora visibili le nicchie che ospitavano le urne cinerarie. Arrivati a Punta San Martino, scendiamo verso Albenga, punto d’arrivo del percorso.

Sentiero delle Terre Alte: Anello di Toirano

Durata: 3 h 45 Difficoltà: media

Coltivazioni di ulivi e piante aromatiche, un borgo fantasma e, come finale facoltativo, una visita alle grotte di Toirano. Queste sono solo alcune delle sorprese che riserva l’Anello di Toirano, un percorso circolare che fa parte del più ampio Sentiero delle Terre Alte.

Percorso trekking sull'anello di Toirano

Partiamo dal borgo medievale di Toirano e ci immergiamo ben presto in un paesaggio naturale campestre, fatto di coltivazioni e macchia mediterranea. Proseguendo, arriviamo sul versante opposto della montagna. Qui appare alla vista Balestrino, un borgo fantasma abbandonato da più di 10 anni. Un tempo questo paese era il più importante della vallata, come testimoniano l’imponente castello e la cinta muraria. Dopo aver esplorato questo paese senza abitanti, proseguiamo attraverso delle belle pinete e arriviamo in cresta. Qui ci aspetta un’altra sorpresa: uno stupendo panorama vista mare. Dalla vetta si ridiscende attraverso vasti prati e si ritorna a Toirano dove, forze permettendo, possiamo anche visitare le famose grotte.

 

Anello del Monte Piccaro

Durata: 2 ore Difficoltà: semplice 

Il Monte Piccaro è un’altura di 280 metri che si trova tra Borghetto Santo Spirito e Ceriale. L’altezza modesta del monte e le carrarecce che lo attraversano fanno sì che la sua ascesa sia molto semplice e poco impegnativa. L’anello che vi proponiamo oggi è un sentiero panoramico, accessibile a tutti, che offre una splendida vista sul mare e sulla riviera ligure.

percorso trekking monte piccaro a Ceriale

Da Ceriale dobbiamo raggiungere il cimitero e da qui seguire la via asfaltata segnalata con un segnavia quadrato. Arrivati a un bivio, giriamo a destra e in breve tempo raggiungiamo una carrareccia che si immerge fra gli ulivi. Dopo circa 20 minuti arriveremo al castello Borelli. Da qui si prosegue prima su una mulattiera e poi su una carrareccia, ammirando il panorama sempre più vasto e aperto. Dopo mezz’ora saremo finalmente in cima, dove potremo riposarci guardando il mare, l’Isola Gallinara e Capo Noli. Possiamo anche fare una piccola deviazione e raggiungere un pilone votivo, da cui si gode di un panorama ancora migliore. Il ritorno è su un sentiero un po’ più ripido, ma comunque semplice. Lo si imbocca dopo aver superato le antenne e i ripetitori presenti sulla cresta del monte. Subito si trova una biforcazione: prendiamo la traccia a sinistra. Scendiamo seguendo il profilo del costone del monte fino a ritrovare il sentiero fatto all’andata.

 

L’Alta via dei Monti Liguri

L’Alta via dei Monti Liguri è un bellissimo e antico sentiero che attraversa tutta la Liguria. Questa via può essere percorsa a tappe, alcune delle quali attraversano i territori vicini a Ceriale. Ve ne abbiamo parlato in modo approfondito in un articolo di qualche mese fa, che potete rileggere cliccando questo link: L’alta via dei monti liguri a ponente.

Percorso alta via dei monti liguri

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

Newsletter

Non perdere tempo, alla newslettetr per avere sconti e offerte dedicate

Stay Connected

×

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie ) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .