Stay Connected

Visita al centro storico medievale di Albenga

Visita al centro storico medievale di Albenga

In vacanza…nella storia!

Un tuffo diverso? Immergetevi nella storia con una passeggiata ad Albenga. A soli 6 Km da Ceriale è raggiungibile anche in bicicletta attraverso la strada che costeggia il Lungomare.  Un centro storico medievale conservato molto bene e ottimamente integrato nel centro urbano. Vi sentirete subito immersi nel passato alla vista delle tre torri, diventate da tempo simbolo di questa cittadina. Palazzi colmi di fascino si alternano a negozi, bar e osterie, mantenendo inalterato il senso di protezione e di vigilanza avuto nel corso dei secoli.

Il Museo Navale Romano

Molto interessante e unico il Museo Navale ospita le anfore vinarie ritrovate sul relitto della nave romana “Artiglio” I Sec. A.C. Recuperata sui fondali dell’Isola Gallinara nel 1950 é la nave più grande ritrovata fino ad ora nel Mediterraneo. Il suo carico era superiore alle 10.000 anfore che contenevano vino proveniente dalla Campania e diretto ai mercati della Francia e della Spagna. Il Museo espone queste anfore secondo la disposizione originaria del carico. Altri reperti sono provenienti da un’altra nave affondata nel golfo di Diano Marina. Esperienza molto interessante per grandi e piccoli!

Il famoso “Piatto Blu”

Nei pressi del Museo Navale, a Palazzo Oddo vi aspetta un altro incontro con un oggetto unico al mondo: il piatto blu, risalente al II sec d.C. ritrovato nell’area della necropoli dell’antica Albingaunum. E’ di vetro, con 2 putti alati che danzano in onore di Bacco. L’effetto del chiaroscuro è davvero impressionante e, anche se non siete esperti in materia, avrete la sensazione di essere di fronte a qualcosa di incomparabile che vi lascerà senza parole.

Il Battistero e la Cattedrale

A proposito di unicità siete vicini ad un altro monumento altrettanto prestigioso e raro: il Battistero. Risalente al V secolo è conservato molto bene e da quasi vent’anni ospita nuovamente le celebrazioni, battesimi in particolare, che celebrati in questo luogo sono veramente accompagnati da un’aura unica di sacralità. E’ possibile visitarlo con un biglietto che comprende anche la visita al Museo Diocesano, dove vedrete molti reperti davvero preziosi, non solo a livello storico. Entrate ora in Cattedrale, dedicata a San Michele Arcangelo, in stile romanico-gotico del XIII secolo e lasciatevi avvolgere dal senso dell’infinito e del “cielo” che questo particolare stile architettonico infonde al visitatore. Edicole, dipinti e statue vi daranno il benvenuto in questo luogo che è il cuore della cattolicità di Albenga. E’ giunto il momento di fare una pausa.

Proprio nei pressi della Cattedrale, in piazza San Francesco, troverete La Cantina di Re Carciofo, un posto davvero delizioso, dove gustare ottimi taglieri e primi, preparati con prodotti locali, nell’atmosfera raccolta della piazzetta, nel cuore della storia. Se preferite, non lontano in Via Torlaro, Puppo vi aspetta con la sua famosa farinata per farvi assaggiare quello che da sempre è un must della Liguria, oltre naturalmente a piatti tipici semplici e genuini (non si può prenotare, armatevi di pazienza…).

Da non perdere, durante il mese di Luglio, il Palio Storico dei Rioni – San Giovanni, San Siro, Sant’Eulalia, Santa Maria. Per quattro serate, il Centro Storico di Albenga torna indietro nel tempo, fino al Medioevo. Decine di attrazioni e di punti ristoro, rigorosamente in ambientazione d’epoca, menù compresi. Non mancano esibizioni di mangiafuoco, giocolieri e musicanti e prove di abilità in cui si misurano i rioni per ottenere l’ambito “Palio”. Per finire, l’elezione della “Pulcherrima Puella”, la più bella del Palio.

Siamo riusciti ad incuriosirvi?

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

Newsletter

Non perdere tempo, alla newslettetr per avere sconti e offerte dedicate

Instagram Foto

×